25 Lug 2018

Il Lazio a Welcome Italia 2018

Grazie alla collaborazione con la Regione Lazio ed Arsial, numerose aziende laziali parteciperanno a Welcome 2018!

La cucina del Lazio ha un’importante caratteristica: l’estrazione popolare.

Tra i primi piatti si annoverano i ravioli detti “di San Pancrazio”, la pasta amatriciana, i maccheroni, la lenticchia di Onano, la cicoria, l’ asparago, e le sagne. Tra i secondi vi sono innanzitutto il guanciale amatriciano, prodotto anche a Campotosto, la porchetta, la coppa, la patata dell’Alto Viterbese, la patata di Leonessa, la pizza di Pasqua e la trippa. Tra i dolci sono conosciuti la zeppola, il tarallo e la ferratella.

Specialmente conosciuta è la cucina romana. Alcune ricette sono tratte dai cosiddetti “piatti poveri” del popolo, come ad esempio i carciofi alla giudia, inventati dagli Ebrei del ghetto. Tra i piatti tipici si annoverano i carciofi alla romana, i saltimbocca, la coda alla vaccinara, la coratella d’abbacchio, la grattachecca e gli spaghetti alla carbonara.

Anche i vini pregiati non mancano. I vigneti del Lazio sono dominati dalle uve a bacca bianca. I vitigni a bacca bianca più coltivati sono la malvasia di Candia e il trebbiano toscano. Sono diffusi anche dei vitigni autoctoni, quali bellone, cacchione, bonvino bianco e grechetto. Tra le uve a bacca rossa, troviamo cesanese, ciliegiolo, montepulciano, merlot, cabernet sauvignon, barbera.

Venite a scoprire le prelibatezze del Lazio a Welcome Italia!

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. Continua a leggere

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Read more

Chiudi